sabato 8 marzo 2008

2/3/2008 Gruppo del Velino


Murolungo,parete nord "via del canale diretto"



Il 2 marzo seguendo Cristiano e Nicola mi sono ritrovato in un'incantevole zona dell'appennino:le montagne della Duchessa,nel gruppo del Velino.
La destinazione precisa era il "Murolungo",bellissima montagna che io conoscevo in veste estiva grazie ad un'escursione CAI di qualche anno fa.
Siamo andati a ripetere una storica via aperta nell'estate del 1933 da Gigi Panei,Eusebio Di Carlo e Mario Placidi.
Di scarso interesse alpinistico di questi tempi,per la roccia marcia,l'avvicinamento abbastanza lungo,(tutta la val di Fua,più di 1000 mt di dislivello) e lo sviluppo di 200 metri scarsi.
Questa via d'inverno secondo me merita;sia per l'ambiente stupendo,sia per la logicità ed eleganza dell'itinerario.
Insomma,bravo Cristiano a riscoprire certe "chicche" dimenticate!


Vi propongo qualche foto:


Avvicinandosi alla parete,dopo"una bella camminata"



La Via,logica ed evidente.



Si parte



Primo tiro,dalla prima sosta







Secondo tiro.





Il terzo.







Dopo l'ultimo tiro d'uscita slegati...la vetta.





E scendendo...



8 commenti:

Anonimo ha detto...

bella via..da ripetere!saluti da nicola ci sentiamo per la falesia!

Anonimo ha detto...

ciao Luca,
certo che mi ricordo di te;
sto guardando questo tuo blog dove tornerò con piacere... e con piacere vedo che hai fatto passi da gigante da quando qualche anno fà mi davi ragguagli sulle emozioni delle tue prime salite.
Ti faccio gli auguri per tutto :)
Giancarlo Guzzardi
PS. che bella sensazione riandare con queste tue immagini alla ripetizione di questa via fatta tanti anni fà... in condizioni metereologiche proibitive.

Anonimo ha detto...

dimenticavo... un saluto a Cristiano :)
Giancarlo

casmau ha detto...

Come vecchio amico del grande Eusebio Di Carlo, e delle montagne del gruppo Velino - Duchessa non posso non apprezzare questa vs. avventura.
Bravissimi
Ciao
Maurizio (scianarchikfilm)

Anonimo ha detto...

Si, proprio una bella via in un posticino davvero carino! Un sogno lungo 5 anni da quando Giancarlo (che approfitto per salutare) scrisse sulla Rivista la sua salita...prima o poi DOVEVO andarci. Il problema era sempre quando, con chi o la mateo o le mie paure...per fortuna Luca e Nico hanno detto si e la via è fatta!
Saluti Cristiano

nogat ha detto...

ciao luca! lo stesso giorno ero anch'io da quelle parti, non con picche e ramponi, ma con le scarpette da avvicinamento! sono salito al sevice. conplimenti, a vedere le foto il murolungo sembra proprio bello.
un saluto, emidio

AppenninistaDoc ha detto...

Ringrazio tutti per le visite e i commenti...

mario.placidi ha detto...

Ciao,

é davvero un'emozione guardare le tue foto su questa parete dimenticata! Io sono il nipote di quel Mario Placidi che, insieme a Gigi Panei e Eusebio di Carlo, scalò la via per la prima volta. Mi piacerebbe ripetere la via magari in inverno...

Saluti e complimenti!

Informazioni personali